Il nostro sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti, chiudendo questo banner o continuando nella navigazione del sito si accetta l’utilizzo dei cookie. Per altre informazioni leggere l'informativa completa.

Giornata dell'Adesione

 

Messaggio del Presidente Nazionale Antonio Diella a tutti i soci

Cari amici tutti, essere unitalsiani è una grande esperienza di comunione. Rinnovare l’adesione alla nostra associazione è quindi innanzitutto rinnovare un impegno ad essere tra noi costruttori di una nuova fraternità, nella quale possa nascere e rinascere il cammino associativo e possa trovare verifica e verità la scelta del servizio che ciascuno di noi ha fatto. Siamo nati da un desiderio di realizzare pellegrinaggi nei quali condividere il cammino con i più deboli, con chi soffre, con chi cerca felicità; siamo una grande associazione di pellegrinaggi che continua a mantenere questa sua caratteristica: si cammina insieme con chi corre quotidianamente il rischio di rimanere indietro, con chi cerca un gusto di verità per la propria vita, con chi vuole cercare il volto di Dio e sa di poterlo incontrare nel volto dei più poveri. Siamo anche una grande esperienza di carità, che non deve “inventarsi” bisogni che non ci sono, ma che deve continuare a rispondere alle necessità - piccole o grandi che siano - del luogo ove vivi. Perché questa è l’Unitalsi: deve essere innanzitutto risposta di tenerezza e carità lì dove sei, perché l’amore è un cuore personalmente travolto dalla felicità; devi realizzare nuovi cammini di condivisione lì dove sei, a partire da quello che è la situazione concreta che ti trovi davanti. La carità non è una idea, un proclama, perché non è una zattera sui cui salire per salvarti dal dolore; è invece l’immergersi, carichi di tenerezza e di fantasia vera, nel mare sempre in burrasca del bisogno e della difficoltà, sapendo che anche quando mi sembrerà di affondare bisognerà avere fede in Colui che mi afferrerà la mano e mi tirerrà verso la vita. Scegliamo di nuovo e ancora l’Unitalsi, come esperienza ecclesiale aperta alla vita; scegliamo di nuovo e ancora i suoi straordinari pellegrinaggi, ripartendo insieme per fare dei mesi che verranno il tempo di una nuova e coinvolgente proposta; Lourdes, Fatima, Loreto, Terra Santa, e i tanti luoghi di pellegrinaggio che ben conosciamo. Mettiamoci di nuovo in cammino; ricostruiamo tra noi fiducia e verità; riprendiamoci l’Unitalsi come responsabilità personale di ciascuno di noi; ritorniamo ad essere orgogliosi di testimoniare la bellezza dei nostri pellegrinaggi e della nostra vita associativa. Non c’è bisogno di essere per forza “qualcuno” nell’associazione, non c’è bisogno di avere o millantare potere e vanagloria, perché tutti siamo importanti in questo cammino, e lo saremo ancora di più se vivremo con passione la bellezza del servizio gratuito e appassionante. C’è solo bisogno di esserci, tutti insieme, nella tenerezza di parole e rapporti nuovi.
Buona giornata dell’adesione a tutti; buona Unitalsi a tutti!
Antonio Diella